Assegno di maternità

Una donna puà richiedere l'assegno di maternità al comune se disoccupata oppure allo stato se lavoratrice o precaria.

 

L’assegno di maternità 2019 erogato dal Comune di residenza è un’agevolazione pagata dall’Ente locale per conto dell’Inps alle mamme disoccupate e casalinghe che non lavorano o che non hanno accumulato almeno 3 mesi di contributi nell’ultimo anno e mezzo e che hanno un bambino loro, adottato o in affidamento preadottivo.

A differenza di quello erogato dal Comune di residenza, l’assegno di maternità 2018 dello Stato è una prestazione rivolta alle mamme lavoratrici e precarie, italiane o straniere. L’assegno viene riconosciuto dall’Inps.

Per maggiori approfondimenti consultare le schede di dettaglio

Assegno di maternità di Stato

Assegno di maternità dello Stato: domanda

Assegno di maternità di Stato: requisiti

Assegno di maternità comunale: documentazione

Assegno di maternità comunale: beneficiari

Assegno di maternità comunale: a chi è rivolto
 

Aree tematiche: