19 e 20 marzo: giornate FAI di Primavera

Tornano anche quest’anno le Giornate FAI di Primavera, l’evento di piazza organizzato ogni anno dal FAI – Fondo Ambiente Italiano.
L’iniziativa, giunta alla 24° edizione, coinvolge 900 beni aperti straordinariamente tra i quali 270 luoghi di culto, 250 palazzi e ville , 30 borghi e quartieri, 60 castelli e torri, 2 musei di importanza internazionale e 80 piccoli musei, archivi e biblioteche.

Efficienza energetica: agevolazioni fiscali per il 2016

La legge di stabilità 2016 (legge n. 208 del 28 dicembre 2015) ha prorogato al 31 dicembre 2016, nella misura del 65%, la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. L’agevolazione fiscale consiste in detrazioni dall’Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall’Ires (Imposta sul reddito delle società) ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti sia sulle parti condominiali che sulle singole unità immobiliari.

Sull'Europa: cittadini italiani sempre più euroscettici

La maggior parte degli italiani dice di non sentirsi cittadino europeo: il 50% contro il 44% delle precedenti rilevazioni dello scorso maggio. Lo dicono i dati nazionali dell'Eurobarometro, il sondaggio dell'opinione pubblica europea condotto ogni sei mesi dalla Commissione europea, relativo al mese di novembre 2015. Stesso fenomeno, in controtendenza col resto diell'Europa, si registra in Bulgaria e a Cipro. Un distacco crescente che cresce parallelamente alla percezione che gli interessi italiani non siano sufficientemente tutelati nelle sedi delle istituzioni europee.

Arriva il PIN unico: tutte le info su come richiederlo

Al via il pin unico nella PA che, dal 15 marzo a giugno, darà la possibilità di acceere ad oltre 600 servizi pubblici on line.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 COME OTTENERE LO SPID

Ricetta elettronica: cosa cambia per i cittadini

Facilità di accesso alle terapie, il migliore monitoraggio e controllo delle stesse, la maggiore capacità di prevenzione degli errori clinici, i minori costi sociali, nonchè per i cittadini la possibilità di comprare farmaci anche al di fuori della regione di residenza. Sono alcuni dei vantaggi della ricetta elettronica che dall'1 marzo sostituisce la ricetta cartacea con le righe rosse. L’adozione di formati digitali rende così possibile l'interscambio di informazioni tra medico, scheda paziente e farmacie ed automatizza i processi di gestione delle ricette mediche.