Multe e Sanzioni

Quando si violano le regole prescritte dal Codice della Strada, il trasgressore è tenuto a pagare una sanzione amministrativa pecuniaria la cui misura è prevista dal Codice stesso e varia a seconda di molti fattori: dalla gravità della trasgressione alla recidività. Tali sanzioni vengono comunemente chiamate “multe”.

 

La misura delle multe viene aggiornata ogni due anni e varia tra un limite minimo e un limite massimo definiti dal Codice. La multa viene emanata attraverso la redazione di un verbale da parte degli organi abilitati.

Alla multa può essere abbinata una sanzione accessoria quale ad esempio la sospensione o la revoca della patente, la riduzione dei punti.

Il Codice della strada ci dice quali sono i soggetti abilitati a fare multe, che cosa devono contenere le multe e come queste devono essere portate a conoscenza del trasgressore.

Contro le multe è ammesso ricorso nel caso di illegittimità o di vizio della sanzione stessa.

Per approfondimenti consultare le schede di dettaglio:

Termini per la notifica di una multa

Ricorso in caso di multa: a chi rivolgersi ed entro quali termini

Prescrizione delle multe

Rateizzazione della sanzione in caso di sequestro del veicolo

Mancato pagamento del pedaggio autostradale

Sanzioni in caso di guida senza casco di un ciclomotore

Contravvenzioni in un altro Paese UE

Trasmissibilità delle multe agli eredi