Bonus genitori precari: l’Inps istituisce una banca dati

L’Inps ha costituito una banca dati per consentire l’erogazione di un incentivo di 5 mila euro in favore delle imprese private e delle cooperative che provvedano ad assumere a tempo indeterminato i giovani genitori precari. Ciò sarà possibile grazie a un fondo istituito dal Ministero per la Gioventù.

Possono iscriversi on line alla banca dati gli under 36, occupati presso qualsiasi azienda con un rapporto di lavoro non definito (tempo determinato, somministrazione, intermittente, ripartito, co.co.co., contratto di inserimento e lavoro accessorio), che abbiano figli minorenni. Anche chi ha perso il lavoro può iscriversi, se dimostra di essere ancora disoccupato.

Il provvedimento diventa esecutivo dal momento in cui la circolare 115/2011 dell'Inps viene pubblicata nella Gazzetta Ufficiale.

Per informazioni:
Inps