Gravidanza: un sito per promuovere l'assunzione di acido folico

È online il nuovo sito sull'uso dell'acido folico e dei folati prima di una gravidanza a cura del Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità. L'iniziativa rientra tra le strategie di promozione e divulgazione della corretta assunzione di acido folico nella prevenzione primaria di gravi malformazioni congenite.

Il Network Italiano Promozione Acido Folico, nato nel 2004 dalla volontà condivisa di promuovere e sostenere la raccomandazione ufficiale per prevenzione primaria dei difetti congeniti, raccomanda che le donne che programmano una gravidanza, o che non ne escludono attivamente la possibilità, assumano regolarmente almeno 0,4 mg al giorno di acido folico per ridurre il rischio di difetti congeniti. E’ fondamentale che l’assunzione inizi almeno un mese prima del concepimento e continui per tutto il primo trimestre di gravidanza. 

Per informazioni:
Acido folico e folati prima di una gravidanza