Influenza in arrivo: Roma Capitale dirama alcune raccomandazioni

E’ previsto tra fine gennaio e metà febbraio 2013 il picco delle sindromi influenzali cosiddette “A /H1-N1”, “A/ H3-N2”. Questi ceppi influenzali potrebbero colpire più cittadini rispetto agli scorsi anni, dato che quest’anno è minore il numero di coloro che si sono vaccinati.
 

Lo previde la Commissione Prevenzione Malattie Infettive di Roma Capitale, che ha consigliato di ricorrere al vaccino dato che è efficace contro ambedue i virus citati e ha un potere protettivo di circa il 70-80%.

La nota diramata dalla Commissione contiene anche consigli e raccomandazioni su come limitare il rischio di contagio e su cosa fare se si contrae il virus.

Particolare attenzione è dedicata alle misure igieniche da adottare a scuola: igiene delle mani; corretta gestione delle secrezioni respiratorie; pulizia ordinaria delle superfici e suppellettili che sono a contatto con le mani; non consumare cibi, bevande già assaggiate da altri o estratte da confezioni non integre; non mangiare utilizzando le posate di altri; non portare alla bocca penne, gomme, matite ed altro materiale di uso scolastico e/o comune; non portare alla bocca le mani e non strofinarsi gli occhi; aerare le aule e gli ambienti regolarmente durante l'intervallo e dopo la fine di tutte le attività  scolastiche quotidiane.

 

 

Per informazioni
Comune di Roma

Area tematica: