Inps: CUD 2013 solo online salvo alcune eccezioni

Con la circolare n. 32 del 26 febbraio 2013, l'Inps specifica le diverse modalità per ottenere il CUD:

  • Stop al CUD  via posta: con la legge di Stabilità si vieta all'Inps di inviare per posta il CUD ai pensionati. Il modello sarà disponibile, entro il 28 febbraio 2013, sul sito dell'Istituto e si potrà visualizzare e stampare previo ottenimento del codice PIN. Per coloro che possiedono un indirizzo di posta certificato (Pec), il Cud è inviato anche tramite Pec.
  • Altre vie: presso gli Sportelli veloci di alcuni uffici territoriali istituiti per il primo semestre dell'anno, i pensionati in possesso di indirizzo pec non noto all'Inps, posso fare richiesta di invio telematico scrivendo a richiestaCUD@postacert.inps.gov.it.
  • Rivolgendosi ad un Caf.
  • Presso gli uffici postali aderenti a Reti Amiche (consultabili sul sito di Poste Italiane) il CUD si ottiene dietro un corrispettivo di euro 3.30 circa

Due alternative riservate a situazioni particolari:

ai pensionati ultraottantacinquenni titolari di indennità di accompagnamento e i pensionati residenti all'estero impossibilitati ad acquisire il CUD. Per i primi si può chiamare un ufficio territoriale dell'Inps, per i pensionati residenti all'estero si possono chiamare i numeri 06.59054403 – 06.59053661 – 06.59055702.

L'Inps garantisce, comunque, la spedizione domiciliare del documento a coloro che ne facciano specifica richiesta attraverso il contact center.

Per informazioni:
Inps