Istituto Superiore di Sanità: studio sull’esposizione alcolica del feto materno

In Italia 7 neonati su 100 hanno subito esposizione alcolica nel grembo materno. E' uno dei dati emersi da uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità sul consumo di alcool in gravidanza.

Il gruppo di  lavoro che ha messo a punto la ricerca, dopo aver analizzato le feci di 607 neonati, ha rilevato una significativa presenza - il 7,6% - di un marcatore di alcool.

L'Istituto Superiore di Sanità ha anche pubblicato una Guida alla diagnosi dei disordini feto-alcolici per aiutare neonatologi e pediatri ad individuare con tempestività i rischi connessi all’assunzione di alcool in gravidanza.

 Intanto, l’Istituto prosegue lo studio sul tema per conoscere quale sia la dose minima di sostanze alcoliche “permessa” durante la gestazione senza che questa produca effetti dannosi sulla salute del nascituro.

Per informazioni:
Istituto Superiore di Sanità