Lotta ai farmaci contraffatti: una direttiva dell'Unione Europea

Contro il fenomeno delle medicine cosiddette “taroccate”, intorno a cui gira un mercato tra i 55 e 160 miliardi di euro in crescente aumento, l’Unione Europea ha adottato una direttiva per evitare che i farmaci falsificati possano entrare nella catena di distribuzione legale.

La nuova legge UE permetterà di ripercorrere sempre, lungo tutta la catena di distribuzione, le varie fasi del medicinale secondo un sistema di tracciabilità ben delineato. Codice di identificazione e imballaggio consentiranno di assicurare che la confezione del farmaco non sia stata manomessa dopo l'uscita dalla fabbrica. 

La direttiva fa inoltre chiarezza, con precise regole, sul mercato delle vendite online di medicinali, che rappresenta oggi più della metà del numero complessivo dei farmaci contraffatti. I singoli Paesi dell’Unione Europea hanno 18 mesi di tempo per recepire la direttiva.

Per informazioni:
Dipartimento Politiche Comunitarie