Ministero della Gioventù: gli ostelli diventano laboratori d'arte

3 milioni di euro, di cui 2,4 milioni dai fondi per le Politiche giovanili e 600 mila dall’Aig (Associazione italiana alberghi per la gioventù) per trasformare gli ostelli della gioventù in laboratori artistici dove i ragazzi possono portare avanti delle attività.


 Si tratta di un progetto realizzato dal Ministero della Gioventù e dall’Aig, che partirà con una sperimentazione in 8 sedi. A Firenze e Cagliari ci si potrà occupare di cinema, a Perugia e Bologna di musica, a Napoli e Genova di teatro, a Matera di arti visive e a Trieste di giornalismo.
Si stima che, in questa prima fase del progetto,   verranno coinvolti almeno 200 mila ragazzi; successivamente l’esperienza verrà estesa su tutto il territorio nazionale, con circa 300 ostelli interessati.

Per informazioni:
Ministero della Gioventù