Ministero del Lavoro: via libera alla circolare Inps 35/12 sulle pensioni di vecchiaia

Si potrà accedere alla pensione di vecchiaia con i requisiti contributivi di 15 anni previsti dalla cosiddetta “riforma Amato” del 1992. Lo ha deciso il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, confermando il contenuto della circolare INPS 35/2012.

La circolare riguarda il diritto di andare in pensione che è stato maturato da lavoratori che hanno alle spalle diversi anni di contribuzione prima del dicembre 1992, e che sono usciti dal mercato del lavoro con il proposito di fruire della pensione di vecchiaia una volta raggiunto il necessario requisito anagrafico.

La circolare investe dunque una tipologia di cittadini la cui vita lavorativa ha avuto discontinuità (ad esempio lavoratori addetti a servizi domestici e familiari, lavoratori agricoli e lavoratori dello spettacolo).

Per informazioni:
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

 

 

Area tematica: