Nobel per la Pace 2011: l’Italia candida le donne africane

L’Italia appoggia la campagna internazionale Noppaw (Nobel Peace Prize for African Women) che sostiene la candidatura delle donne africane al premio Nobel della Pace.

Si tratta di una campagna collettiva che propone un Nobel collettivo a tutte le donne africane, pilastro dell’intero continente: le donne africane si impegnano ad accudire i figli, gli anziani, provvedono ai bisogni della famiglia, vanno nei campi, fanno girare l'economia, e nonostante questo subiscono spesso i soprusi degli uomini, rimanendo sottoalimentate, poco o per niente istruite, picchiate in famiglia se rifiutano matrimoni e stuprate. L’assegnazione del Nobel per la Pace a queste donne potrebbe rappresentare un passo avanti nella battaglia in difesa dei diritti umani nel mondo.
La campagna è stata presentata alla Farnesina, in occasione della giornata mondiale dell'Africa, ed è portata avanti dalla Ong Cipsi .
Per partecipare si può firmare la petizione on line sul sito www.noppaw.org, alla quale hanno già aderito diverse istituzioni e singole persone.
Gli eventi organizzati hanno dato vita a vere e proprio “carovane di donne africane” che si stanno organizzando in tante parti del mondo; nel mese di settembre l’Italia ospiterà una nuova tappa di questo lungo cammino delle donne d’Africa verso il Nobel per la Pace, ed il 10 dicembre 2011, giorno della consegna del prestigioso premio è in programma la festa del ‘Walking Africa Day’.
 
 
Per informazioni
Ministero Affari Esteri