Ordini professionali: in vigore il nuovo regolamento

E’ in vigore dal 15 agosto 2012 il Regolamento di riforma degli ordinamenti professionali, approvato dal Consiglio dei Ministri del 3 agosto 2012, su proposta del Ministro della Giustizia.

Questi i punti salienti della normativa:

Accesso ed esercizio dell’attività professionale: è garantito il libero accesso alle professioni regolamentate e il conseguente divieto delle limitazioni delle iscrizioni agli albi professionali, ferma restando la disciplina dell’esame di stato.
 
Libera concorrenza e pubblicità informativa: la pubblicità informativa sulle attività delle professioni, la formazione professionale e sui compensi richiesti è ammessa con ogni mezzo, purchè sia veritiera e corretta.
 
Obbligo di assicurazione: viene stabilito, a tutela del cliente, l’obbligo di assicurazione del professionista, che sarà effettivo solo decorsi dodici mesi dall’entrata in vigore del decreto, per consentire ai professionisti di negoziare, tramite convenzioni collettive, idonea assicurazione per i danni derivanti al cliente dall’esercizio dell’attività professionale. Al momento dell’incarico, il professionista dovrà rendere noti al cliente gli estremi della polizza professionale, il relativo massimale e ogni variazione successiva.
 
Tirocinio e formazione: il tirocinio professionale è obbligatorio, quando previsto dai singoli ordini professionali (ad esclusione delle professioni sanitarie), ed ha una durata massima di 18 mesi.

Per informazioni:
Governo Italiano