Con "Pescara sicura" meno reati nel capoluogo abruzzese

Risultati positivi del piano "Pescara Sicura". Nel capoluogo abruzzese si è infatti registrato un sensibile calo di episodi e di reati, comparando il medesimo periodo dell’anno 2010 e anche rispetto ai mesi precedenti del 2011. 

Il piano prevede:

- un particolare dispositivo nel centro urbano e nel lungomare cittadino, punti nevralgici di aggregazione sociale,

-l'utilizzo dei militari, impiegati principalmente nel presidio di specifici obiettivi, in primo luogo la stazione centrale, ed anche il servizio di pattugliamento dell’area ferroviaria insieme alla Polizia di Stato. 

L'operazione andrà avanti per tutta l'alta stagione estiva, con un particolare impiego di risorse nei sabati e domeniche di agosto, anche per contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale.
 

per informazioni
Ministero dell'Interno