Roaming dati: dal 1° luglio 2014 la UE riduce le tariffe

Dal 1° luglio 2014 le tariffe massime per scaricare i dati in roaming passano da 45 a 20 centesimi per megabyte. Lo prevede la Commissione europea, che ha messo a punto un pacchetto di misure per facilitare la vita di chi, all’estero per vacanza o per lavoro, abbia bisogno di connettersi a internet e scaricare dati.
 

Contestualmente diminuisce il costo per fare chiamate o inviare SMS. Inoltre, sempre dal 1° luglio, gli operatori di telefonia mobile in Europa possono offrire condizioni speciali per i servizi di roaming a chi viaggia. In alcuni casi si potrà perfino scegliere un operatore locale nel paese di destinazione per servizi di invio e ricezione di email, consultazione di notizie online, caricamento di foto e riproduzione di video online.
La Commissione europea, inoltre, sta lavorando per abbattere completamente i costi  del roaming.

Aggiornamenti in tempo reale sono disponibili su Twitter con gli hashtag  #Roaming #ConnectedContinent

 

Per informazioni
Commissione Europea