Scuola: varato il piano triennale per le assunzioni

Sono 67.000 i posti vacanti nella scuola italiana per l’anno scolastico in corso, di cui 30.000 per insegnanti e 37.000 per personale amministrativo, tecnico ed ausiliario: queste le cifre che emergono dal piano triennale per l'assunzione a tempo indeterminato di personale docente, educativo ed Ata, approvato nel decreto legge sullo sviluppo varato dal Consiglio dei Ministri del 05 maggio 2011.

Le immissioni in ruolo saranno determinate sulla base delle graduatorie dell'anno 2010/2011 sulle quali lo stesso decreto legge prevede novità: l'aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento sarà effettuato con cadenza triennale, anziché biennale, e con possibilità di trasferimento in un'unica provincia, dando attuazione così alla sentenza della Corte Costituzionale che ha sancito il diritto alla mobilità degli insegnanti, conservando il punteggio della graduatoria di origine (cosiddetto, inserimento a pettine).
E’ stato inoltre prorogato il provvedimento "salva-precari", attraverso cui verranno destinate tutte le supplenze temporanee che si renderanno disponibili durante l'anno, ai titolari di incarichi annuali nell'anno scolastico precedente.

Per informazioni:
Ministero Istruzione