Sull'Europa: cittadini italiani sempre più euroscettici

La maggior parte degli italiani dice di non sentirsi cittadino europeo: il 50% contro il 44% delle precedenti rilevazioni dello scorso maggio. Lo dicono i dati nazionali dell'Eurobarometro, il sondaggio dell'opinione pubblica europea condotto ogni sei mesi dalla Commissione europea, relativo al mese di novembre 2015. Stesso fenomeno, in controtendenza col resto diell'Europa, si registra in Bulgaria e a Cipro. Un distacco crescente che cresce parallelamente alla percezione che gli interessi italiani non siano sufficientemente tutelati nelle sedi delle istituzioni europee. (63% degli italiani contro il 59% di maggio 2015). Così come il 46% degli italiani vive come la principale sfida dell'Europa in questo momento quella dell'immigrazione e anche in questo campo il 46% degli italiani ritiene l'Italia non debba ospitarne. Occupazione ed economia registrano una rafforzata fiducia: la maggioranza degli intervistati esprime soddisfazione per la propria situazione lavorativa.                                                                Per maggiori informazioni                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              Rapporto Rapporto nazionale