Tasse: chi può avvalersi del regime fiscale di vantaggio

La circolare 17/E dell’Agenzia delle Entrate chiarisce a chi si rivolge il nuovo regime fiscale di vantaggio, la sua durata e le regole per poter usufruire dell’imposta sostitutiva del 5% e delle semplificazioni fiscali  dedicate a giovani imprenditori e lavoratori in mobilità.

La disciplina di vantaggio è stata introdotta dalla manovra correttiva (Dl 98/2011) che assorbe i “vecchi minimi” e favorisce l’iniziativa imprenditoriale sostenendo i giovani e chi ha perso il lavoro. Il nuovo regime agevolato si applica solo per il periodo d’imposta in cui l’attività è iniziata e per i quattro successivi. Coloro che allo scadere del quinquennio non hanno ancora compiuto trentacinque anni possono, invece, prolungare la disciplina di vantaggio fino al trentacinquesimo compleannoe fino a conclusione dell’anno.

Per informazioni:
Agenzia delle Entrate