Università: parte la riforma del percorso di studi di medicina

In arrivo novità per i futuri laureandi in medicina in linea con la normativa europea che ha introdotto alcune disposizioni in materia di libera circolazione dei medici e di reciproco riconoscimento dei diplomi.

Il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Gelmini ed il ministro della Salute Fazio hanno presentato il 28 luglio 2011 le novità contenute nella riforma del percorso di studi della facoltà di medicina, che prevede il varo di provvedimenti volti a rafforzare la qualità della formazione specialistica post laurea, accrescere la partecipazione degli specializzandi all’attività professionale con esperienze sul campo, rendere più compatto il percorso complessivo, evitare tempi morti tra una fase e l’altra ed incentivare la partecipazione dei giovani medici al dottorato di ricerca.
 
Tra le novità di rilievo in arrivo la durata dei corsi di specializzazione che si accorcia di un anno e l’introduzione della possibilità di svolgere il dottorato contemporaneamente alla specializzazione.
 
 
Per informazioni: 
Ministero Istruzione, Università e Ricerca