Università La Sapienza, servizi agli studenti attraverso SPID

La Sapienza Università di Roma, il più grande ateneo pubblico d’Europa, aderisce come prima università italiana al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

I 110.000 studenti della Sapienza potranno accedere -attraverso credenziali SPID - ad INFOSTUD, il portale per la gestione della didattica (immatricolazioni, bollettini, prenotazioni esami, certificati). Anche dottorandi, specializzandi e laureati in possesso di SPID potranno accedere ai servizi online dell’ateneo.

Il rettore della Sapienza Eugenio Gaudio ha presentato, presso il dipartimento della Funzione Pubblica e alla presenza del ministro Marianna Madia, la convenzione firmata con l’Agenzia per l’Italia Digitale, che sarà operativa entro la prima metà di giugno. All’incontro hanno partecipato anche il direttore generale di AgID, Antonio Samaritani, il digital champion italiano Riccardo Luna e una delegazione dell'università romana.

Nei prossimi giorni, con il supporto dell’Agenzia per l'Italia Digitale, la Sapienza lancerà una campagna di comunicazione rivolta agli studenti riguardante le opportunità offerte dall'adozione SPID, l'identità digitale unica per accedere a tutti i servizi online della pubblica amministrazione.

Indicazioni dettagliate sulle amministrazioni che permettono già l'accesso ai propri servizi tramite SPID e sulle modalità di richiesta delle identità sono disponibili sul sito www.spid.gov.it.