Assegno di solidarietà

Domanda: 

In cosa consiste l'assegno di solidarietà?

Risposta: 

L'assegno di solidarietà è un contributo concesso ai familiari superstiti degli iscritti alla Gestione Magistrale deceduti in attività di servizio.

Possono accedere alla prestazione i familiari superstiti di iscritti alla Gestione Magistrale che si trovino in stato di bisogno economico.

I beneficiari dell'assegno di solidarietà che si trovino in stato di bisogno economico e che siano in possesso di un ISEE non superiore a € 40.000, riferito al nucleo familiare di appartenenza, sono individuati nel seguente ordine:

  • coniuge superstite, che non abbia contratto nuovo matrimonio;
  • orfano, minorenne o maggiorenne;
  • in assenza di vedovo/a e orfani, il genitore dell’iscritto deceduto in attività di servizio, a totale carico di quest’ultimo alla data del decesso;
  • in assenza di vedovo/a e orfani, il fratello o la sorella, maggiorenni, dell’iscritto deceduto in attività di servizio, permanentemente inabili al lavoro e a carico dell’iscritto medesimo alla data del decesso.

La domanda deve essere presentata online all'INPS attraverso il servizio dedicato

Aggiornata il: 
05/03/2018 - 12:37