Bonus sociale sulla bolletta elettrica: cambiamento delle condizioni di riconoscimento del bonus

Domanda: 

Cosa accade se cambiano le condizioni grazie alle quali è stato riconosciuto il bonus?

Risposta: 

Dipende quali condizioni, grazie alle quali è stato riconosciuto il bonus elettrico, sono cambiate. Di seguito le varie fattispecie: 

  • Variazione del numero di componenti:
    Nel caso in cui, durante il periodo di godimento del bonus, intervengano variazioni nella numerosità del nucleo familiare anagrafico, il cittadino potrà chiedere l’adeguamento del bonus al nuovo numero di componenti. La variazione della compensazione decorre dal primo giorno del mese successivo all’avvenuta notifica della variazione all’impresa di distribuzione da parte del Comune, fermo restando il termine di scadenza originaria della compensazione.
  • Variazione del reddito:
    Le variazioni della situazione reddituale e patrimoniale del cittadino verranno recepite solo al momento del rinnovo della domanda di ammissione al bonus.
  • Variazione del numero dei figli a carico:
    Le variazioni del numero dei figli a carico verranno recepite solo al momento del rinnovo della domanda di ammissione al bonus.
  • Cessato uso dei macchinari elettromedicali salvavita:
    Il cessato uso delle apparecchiature elettromedicali salvavita deve essere tempestivamente comunicato al Comune di riferimento. L’agevolazione è interrotta a decorrere dal primo giorno del secondo mese successivo alla notifica del cessato uso all’impresa di distribuzione, da parte del Comune.
  • Cambio di residenza:
    Se il cittadino cambia residenza durante il periodo di godimento del bonus elettrico, dovrà recarsi presso il nuovo Comune di residenza per effettuare nuovamente la domanda. In questo caso il bonus sarà trasferito sulla nuova abitazione e sarà applicato fino alla scadenza originaria del diritto.

Per approfondimenti:

Autorità per l'energia elettrica e il gas - Bonus elettrico.

 

Aggiornata il: 
27/07/2017 - 00:00