Centro Nazionale Trapianti

Domanda: 

Quali sono le funzioni del Centro Nazionale Trapianti?

Risposta: 

Il Centro Nazionale Trapianti (CNT), istituito con l'art. 8 della LEGGE 1 aprile 1999, n. 91 "Disposizioni in materia di prelievi e di trapianti di organi e di tessuti" svolge le seguenti funzioni:

  • cura la tenuta delle liste delle persone in attesa di trapianto
  • definisce i parametri tecnici ed i criteri per l'inserimento dei dati relativi alle persone in attesa di trapianto
  • individua i criteri per la definizione di protocolli operativi per l'assegnazione degli organi e dei tessuti
  • definisce linee guida rivolte ai centri regionali o interregionali per i trapianti allo scopo di uniformare l'attività di prelievo e di trapianto sul territorio nazionale
  • procede all'assegnazione degli organi per i casi relativi alle urgenze
  • promuove e coordina i rapporti con le istituzioni estere di settore al fine di facilitare lo scambio di organi.
  • antiene e cura il sistema di segnalazione e gestione degli eventi e delle reazioni avverse gravi;
  • controlla lo scambio di organi con gli altri Stati membri e con i Paesi terzi. Qualora siano scambiati organi tra Stati membri, il Centro nazionale trapianti trasmette le necessarie informazioni per garantire la tracciabilita' degli organi;
  • cura la tenuta del registro dei donatori viventi.

Riferimenti normativi: Legge 1 aprile 1999, n. 91 "Disposizioni in materia di prelievi e di trapianti di organi e di tessuti" (articolo 8).

 

    Aggiornata il: 
    05/09/2017 - 14:56