Condizioni di trasporto aereo per le persone con disabilità o a mobilità ridotta

Domanda: 

Quali sono le condizioni di trasporto aereo previste per le persone con disabilità o a mobilità ridotta?

Risposta: 

Per garantire l’utilizzo del mezzo aereo senza discriminazioni e senza costi addizionali l’Unione europea ha disposto regole comuni in tutti gli aeroporti comunitari che prevedono l’assistenza dedicata per rispondere alle esigenze specifiche delle persone con disabilità, a mobilità ridotta o anziani (PMR).

Per richiedere assistenza occorre effettuare la segnalazione alla compagnia aerea, all’agenzia di viaggio o al tour operator, che hanno l’obbligo di trasmetterla al gestore degli aeroporti di partenza, arrivo ed eventuale transito. La richiesta deve essere fatta al momento della prenotazione o dell’acquisto e, in ogni caso, almeno 48 ore prima della partenza.

L’assistenza sarà garantita dal gestore aeroportuale attraverso il proprio personale appositamente formato. Sono previsti all’interno e all’esterno dell’aerostazione dei punti di chiamata segnalati in modo chiaro anche in formato accessibile. È qui che la persona incaricata di assisterti verrà a prenderti e se necessario ti aiuterà ad effettuare la registrazione ai banchi check-in. All’occorrenza la stessa persona ti accompagnerà poi fino alla porta di imbarco per assisterti durante i vari controlli.

Durante il volo l’assistenza è garantita dall’equipaggio.

Per approfondimenti: Enac - Passeggeri con disabilità o a mobilità ridotta

Aggiornata il: 
11/04/2017 - 23:09