Copertura sanitaria cittadini italiani all'estero

Domanda: 

Il cittadino italiano che si reca all'estero ha diritto all'assistenza sanitaria gratuita?

Risposta: 

Durante un soggiorno all'estero, i cittadini dell'UE hanno diritto alle cure mediche in tutti gli Stati membri e in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, Inoltre, hanno il diritto di godere degli stessi diritti delle persone assicurate nel paese in cui si trovano.

In tutti i viaggi all'estero è meglio portare con sé la tessera europea di assicurazione malattia (TEAM). La tessera costituisce la prova fisica del fatto che si è assicurati in un paese dell'UE.
Se non hai la tessera con te o non sei in grado di usarla (ad esempio per l'assistenza privata), hai comunque diritto alle cure, ma sei tenuto a pagare subito e a chiedere il rimborso al tuo rientro.

Per quanto riguarda i paesi extra-europei, la possibilità di usufruire di assistenza sanitaria varia a seconda del paese perchè l'Italia ha sottoscritto specifici accordi bilaterali con alcuni, mentre con altri non vige nessuna convenzione in merito alla copertura sanitaria.

Il Ministero della Salute mette a disposizione il servizio online Se parto per… che permette a tutti gli assistiti e a tutti gli operatori sanitari, di avere informazioni sul diritto o meno all’assistenza sanitaria durante un soggiorno o la residenza in un qualsiasi Paese del mondo.

Aggiornata il: 
26/07/2017 - 10:45