Diritti in caso di imbarco negato

Domanda: 

Quali sono i propri diritti in caso di negato imbarco?

Risposta: 

In caso di negato imbarco la compagnia aerea deve verificare in un primo momento se vi siano, tra i passeggeri, dei volontari disposti a cedere il proprio posto in cambio di benefici da concordare.

Se non ci sono volontari, come stabilito dall’art. 4 del Reg. (CE) n. 261/04, il passeggero cui viene negato l’imbarco ha diritto a:

  • compensazione pecuniaria;
    • alla scelta tra:
      • rimborso del prezzo del biglietto per la parte del viaggio non effettuata;
      • imbarco su un volo alternativo quanto prima possibile in relazione all'operativo della compagnia aerea;
      • imbarco su un volo alternativo in una data successiva più conveniente per il passeggero;
    • assistenza:
      • pasti e bevande in relazione alla durata dell'attesa;
      • sistemazione in albergo, nel caso in cui siano necessari uno o più pernottamenti per il riavvio quanto prima possibile in relazione all'operativo della compagnia aerea;
      • trasferimento dall'aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa.

Per approfondimenti: Carta dei Diritti del Passeggero

 

Aggiornata il: 
05/04/2017 - 14:25