Disabili ed esenzione pagamento del bollo

Domanda: 

Dove si presenta la domanda di esenzione dal pagamento del bollo per il veicolo della persona disabile?

Risposta: 

La domanda deve essere presentata all'Ufficio Tributi della Regione di residenza. Nelle Regioni in cui tali uffici non sono stati istituiti è possibile rivolgersi all'ufficio locale dell'Agenzia delle Entrate.

Alcune Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano sono convenzionate con l'ACI. (Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d'Aosta, Bolzano, Trento).

La documentazione da presentare varia a seconda del tipo di disabilità riconosciuta, come segnalato dall'Agenzia delle Entrate e dall'ACI.I  documenti  vanno  presentati  entro  90  giorni  dalla  scadenza  del  termine  entro  cui andrebbe effettuato il pagamento.

Per  fruire  dell’esenzione il  disabile  deve  presentare  la  documentazione prevista solo per il primo anno. Una  volta  riconosciuta,  l’esenzione  è  valida  anche  per  gli  anni  successivi,  senza  che l’interessato ripresenti l’istanza e invii nuovamente la documentazione.
Gli uffici sono tenuti a dare notizia agli interessati sia dell'inserimento del veicolo tra quelli ammessi all'esenzione, sia dell'eventuale non accoglimento dell'istanza di esenzione.

Si ricorda che l''esenzione dal pagamento della tassa automobilistica è riconosciuta solo per alcune categorie di disabili, pertanto si consiglia di consultare la Guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità dell'Agenzia delle Entrate o di informarsi presso gli uffici della Regione.

Per approfondimenti: Agenzia delle Entrate, ACI.


 

 

Aggiornata il: 
24/03/2017 - 10:52