Richiesta del dissequestro del mezzo di circolazione

Domanda: 

Da chi deve essere richiesto il dissequestro del mezzo di circolazione?

Risposta: 

Il dissequestro del veicolo deve essere richiesto:

  • dal trasgressore (intestatario del verbale di contestazione);
  • dal proprietario del veicolo.

Inoltre, deve essere richiesto al comando che ha disposto il sequestro solo dopo aver effettuato i seguenti pagamenti:

  •     pagamento della sanzione registrata sul verbale di contestazione (sanzione in misura ridotta);
  •     pagamento del premio assicurativo (il premio assicurativo deve avere il contratto annuale e il periodo di copertura assicurativa deve essere minimo di sei mesi).
  1. In caso di rottamazione del veicolo sequestrato l'interessato dovrà farne richiesta al Comando che ha riscontrato l'infrazione entro 30 giorni dalla data della contestazione della violazione. L'interessato, per rottamare il veicolo, dovrà versare una cauzione pari all'importo indicato sul verbale. La cauzione versata, decurtata di un quarto, verrà restituita dopo la distruzione del veicolo. Le spese di rottamazione e di custodia verranno addebitate all'interessato. In caso di rottamazione non è richiesto il pagamento del premio assicurativo.
  2. In caso di fermo o sequestro amministrativo, il veicolo può essere affidato in custodia al proprietario o al trasgressore o a persona scelta dal proprietario a condizione che l'affidatario abbia un luogo idoneo dove tenerlo. Per luogo idoneo si intende un luogo non sottoposto a pubblico passaggio.La richiesta, in carta semplice, di affido in custodia deve essere presentata al comando che ha effettuato il sequestro o il fermo. Il trasporto e il deposito sono interamente a carico dell'interessato.

Per approfondimenti: Prefettura.

Aggiornata il: 
11/04/2017 - 23:02