Eredità e pensione di reversibilità

29/08/2014
Domanda: 

Si perde il diritto alla pensione di reversibilità se si rinuncia all'eredità ?

Risposta: 

Quando vi sono i requisiti per la pensione di reversibilità non se ne perde il diritto se si rinuncia all'eredità.
Secondo quanto statuito dalla Corte Costituzionale, la pensione di reversibilità è una forma di tutela previdenziale nella quale l’evento protetto è  un fatto naturale quale la morte che, secondo una presunzione legislativa, crea una situazione di bisogno per i familiari del defunto, i quali sono i soggetti protetti (Corte Costituzionale 28.07.1987, n. 286).
Il diritto alla pensione di reversibilità - sorto in capo ai superstiti, in presenza ovviamente dei requisiti legislativamente previsti - è dunque un diritto che spetta automaticamente per legge iure proprio e non è in connessione alcuna con la posizione riconosciuta ai medesimi soggetti quali eredi del defunto, con la conseguenza, pertanto, che la reversibilità della pensione spetterà anche in presenza di rinuncia all’eredità. 

Per approfondimenti:

INPS

Circolare INPS del 6 febbraio 1991, n.32