Estratto dell'atto di nascita

Domanda: 

Cosa rappresenta l’estratto dell'atto di nascita?

 

Risposta: 

L’estratto per riassunto dell’atto di nascita certifica il cognome, il o i prenome/i, il luogo, la data di nascita ed eventuali annotazioni marginali (matrimonio, decesso, ecc.). Possono essere inoltre indicate le generalità dei genitori su richiesta esplicita dell’interessato. 

E’ vietato alle Pubbliche Amministrazioni ed ai gestori di pubblici servizi richiedere ai cittadini e alle imprese la produzione di certificati / estratti. Le Pubbliche Amministrazioni ed i gestori di pubblici servizi sono tenuti:

  • ad accettare le dichiarazioni sostitutive di certificazione (autocertificazione) sottoscritte dall’interessato;

  • ad acquisire d’ufficio, al posto dei certificati, le relative informazioni, previa indicazione, da parte dell’interessato, dell’Amministrazione competente e degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti.

Dal 1 gennaio 2012, così come previsto dalla Legge 12 novembre 2011, n. 183 , tutte le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione, compresi i certificati anagrafici e di stato civile, sono valide ed utilizzabili esclusivamente nei rapporti tra privati. I soggetti privati, pertanto, possono continuare a richiedere la produzione di certificati /estratti.

Se i certificati, estratti e copie integrali devono essere prodotti in un paese straniero che non ha aderito a particolari convenzioni, è necessaria la legalizzazione della firma dell’Ufficiale dello Stato Civile presso la Prefettura.

Per approfondimenti: Decreto del Presidente della Repubblica 3 novembre 2000, n. 396

Aggiornata il: 
09/11/2017 - 00:57