Forme di assistenza della compagnia aerea per passeggeri con disabilità o a mobilità ridotta

Domanda: 

Quali sono nel dettaglio le forme di assistenza a passeggeri con disabilità o mobilità ridotta che la compagnia aerea è tenuta a fornire?

Risposta: 

La compagnia aerea deve garantire ai passeggeri a mobilità ridotta le seguenti forme di assistenza:

  • trasporto in cabina dei cani da assistenza riconosciuti, nel rispetto della regolamentazione nazionale;
  • oltre agli apparecchi medici, trasporto di al massimo due dispositivi di mobilità per persona con disabilità o persona a mobilità ridotta, comprese sedie a rotelle elettriche, previo preavviso di quarantotto ore e limitatamente allo spazio disponibile a bordo dell'aeromobile nonché nel rispetto della pertinente normativa relativa alle merci pericolose;
  • comunicazione delle informazioni essenziali sul volo in formato accessibile;
  • realizzazione di ogni sforzo ragionevole al fine di attribuire, su richiesta, i posti a sedere tenendo conto delle esigenze delle singole persone con disabilità o a mobilità ridotta, nel rispetto dei requisiti di sicurezza e limitatamente alla disponibilità;
  • se necessario, assistenza alle persone affinché possano raggiungere i servizi igienici;
  • qualora una persona con disabilità o una persona a mobilità ridotta sia assistita da una persona di accompagnamento, il vettore aereo effettua ogni sforzo ragionevole per attribuire a tale persona un posto a sedere vicino alla persona con disabilità o alla persona a mobilità ridotta.

Riferimenti normativi: Regolamento (CE) 1107/2006.

 

Aggiornata il: 
07/04/2017 - 23:25