Lavoro. Congedo parentale. Parto gemellare o plurigemellare

Domanda: 

Come viene regolamentato il congedo parentale nel caso di parto plurimo?

Risposta: 

L'art. 32 del Decreto Legislativo 26 marzo 2001, n. 151 (Testo Unico delle disposizioni in materia di maternità) nel riformulare la disciplina sul congedo parentale, rispetto a quanto già previsto dalla legge n. 53/2000, ha stabilito che il congedo parentale (ex astensione facoltativa), in caso di parto gemellare o plurimo spetta "per ciascun bambino" e non in relazione al parto. La precisazione in merito viene fornita dall'INPS con messaggio n. 569/2001 e circolare n. 8/2003 al punto 8.

Di conseguenza in caso di parto gemellare o plurimo, ciascun genitore ha diritto, alla moltiplicazione del periodo di congedo parentale retribuito secondo i criteri fissati con la Legge 8 marzo 2000, n. 53.

Aggiornata il: 
10/07/2014 - 09:18