Medicina trasfusionale e sicurezza

Domanda: 

Le attività di medicina trasfusionale sono regolamentate?

Risposta: 

La medicina trasfusionale e le attività legate ad essa sono parte integrante del Servizio Sanitario Nazionale italiano. Tali attività si fondano sulla donazione volontaria e non remunerata del sangue e dei suoi componenti.

La normativa impone regole di sicurezza di qualità del sangue e dei suoi componenti e di tutto il percorso trasfusionale dove in passato non erano oggetto di regolamentazione comunitaria.

Gli sviluppi della medicina trasfusionale  e l'odierno modello organizzativo hanno imposto l'aggiornamento dei protocolli per l’accertamento dell’idoneità del donatore di sangue e di emocomponenti e le relative modalità per la donazione.

Per approfondimenti: Ministero della Salute.

Aggiornata il: 
05/09/2017 - 16:54