Obbligo per gli stranieri di esibire un documento d'identità a richiesta di ufficiali ed agenti di pubblica sicurezza

Domanda: 

Il turista extracomunitario che, a seguito di un controllo delle forze dell'ordine, non esibiscisce il passaporto, è passibile di multa? 

Risposta: 

Il Decreto Legislativo 25 luglio 1998, n. 286, (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero) all'art. 6, comma 3, stabilisce che "Lo  straniero che, a richiesta degli ufficiali e agenti di pubblica sicurezza, non ottempera, senza  giustificato motivo, all'ordine di esibizione del passaporto o di altro documento di identificazione e del  permesso di soggiorno o di altro documento attestante la regolare presenza nel territorio dello Stato e' punito con l'arresto fino ad un anno e con l'ammenda fino ad euro 2.000".

Il D. Lgs. 286/1998, all'art.1 comma 1, esplicita la definizione di "straniero", stabilendo che "Il presente testo unico, in attuazione dell'articolo 10, secondo comma, della Costituzione, si applica, salvo che sia diversamente disposto, ai cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea e agli apolidi, di seguito indicati come stranieri".

Al contempo il comma 2, del suddetto articolo, precisa che "Il presente testo unico non si applica ai cittadini degli Stati membri dell'Unione europea, salvo quanto previsto dalle norme di attuazione dell'ordinamento comunitario".
 

Aggiornata il: 
22/07/2014 - 18:02