Pensione anticipata per i nati nel 1952

Domanda: 

Cosa è cambiato con la manovra Monti per i lavoratori cosidetti precoci del 1952?
 

Risposta: 

In base all'art. 24 comma 15 bis del Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201 ''Disposizioni urgenti per la crescita, l'equita' e il consolidamento dei conti pubblici'', cosiddetto Decreto Salva Italia, i lavoratori dipendenti del settore privato che maturano una anzianità contributiva di almeno 35 anni entro il 31 dicembre 2012 (i quali avrebbero maturato, prima dell'entrata in vigore del decreto i requisiti per la pensione entro il 31/12/2012, quota 96), possono conseguire il trattamento della pensione anticipata al compimento di un'età anagrafica non inferiore a 64 anni.

Le lavoratrici dipendenti del settore privato possono conseguire il trattamento di vecchiaia anche con un'età non inferiore a 64 anni qualora maturino entro il 31/12/2012 un'anzianità contributiva di almeno 20 anni e alla medesima data conseguano un'età di almeno 60 anni.

Aree tematiche: 
Aggiornata il: 
21/01/2014 - 12:55