Permessi lavorativi Legge 104: residenza del disabile

Domanda: 

E' possibile usufruire dei permessi lavorativi per assistere un disabile residente a notevole distanza rispetto alla residenza del lavoratore?

Risposta: 

Si, l'articolo 6 comma 1 del Decreto Legislativo 18 luglio 2011, n. 119, novellando l'articolo 33 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104, prevede che:" Il lavoratore che usufruisce dei permessi di cui al comma 3 per assistere persona in situazione di handicap grave, residente in un comune situato a distanza stradale superiore a 150 chilometri rispetto a quello di residenza del lavoratore, attesta con titolo di viaggio, o altra documentazione idonea, il raggiungimento del luogo di residenza dell'assistito". 

Pertanto, il lavoratore dovrà dimostrare di essersi effettivamente recato, nei giorni di fruizione del permesso, presso la residenza del disabile, mediante esibizione del titolo di viaggio o altra documentazione idonea, la cui adeguatezza verrà valutata dall'Amministrazione di riferimento.

Aggiornata il: 
20/07/2017 - 10:51