Permessi legge 104: buon andamento dell'attività amministrativa

Domanda: 

Il dipendente pubblico è tenuto a programmare le assenze dal servizio per la fruizione dei permessi previsti dalla Legge 104 del 1992, al fine di garantire il buon andamento dell'attività amministrativa?

Risposta: 

Si. Sul punto è intervenuta la circolare 13 del 2010 del Dipartimento della Funzione Pubblica che evidenzia che, salvo dimostrate situazioni di urgenza, per la fruizione dei permessi il dipendente deve comunicare al dirigente competente le assenze dal servizio con congruo anticipo, se possibile con riferimento all'intero arco temporale del mese, al fine di consentire la migliore organizzazione dell'attività amministrativa. 

Aggiornata il: 
20/07/2017 - 10:17