Progetto Archimede: borse di studio per master in entrepreneurship

Domanda: 

In cosa consiste il progetto Archimede, borse di studio per master in entrepreneurship?

Risposta: 

INPS sostiene, attraverso l’erogazione di borse di studio, la partecipazione a master di I livello in imprenditoria (entrepreneurship) finalizzati alla creazione di start up.
I master (o corsi formativi equivalenti promossi da atenei e scuole esteri) prevedono un periodo di studio all’estero di almeno quattro settimane in un territorio ad alta vocazione imprenditoriale e si concludono con la presentazione e discussione pubblica di un business plan relativo ad un progetto imprenditoriale ipotizzato dallo studente.
Un servizio di incubatore d’impresa fornisce il necessario tutoraggio per la redazione del progetto dell’impresa. Agli studenti che costituiscono una start up, anche in forma associata, l’INPS riconosce un premio lordo di 10.000 euro.

Possono partecipare ai master i figli o orfani di dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (Fondo Credito), anche per effetto del decreto ministeriale 7 marzo 2007, n. 45, nonché i figli o orfani di pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici che siano in possesso dei requisiti previsti dal bando.

Per poter essere ammesso al concorso, il candidato deve:

  • essere in possesso dell’indicatore ISEE ordinario riferito al proprio nucleo familiare, valido alla data di presentazione della domanda. L’Istituto non si assume alcuna responsabilità nel caso di mancata trasmissione online dell’attestazione da parte degli enti convenzionati o di erronea trascrizione del codice fiscale del beneficiario;
  • avere un’età inferiore ai 30 anni alla data di presentazione della domanda;
  • essere in possesso della certificazione ufficiale di conoscenza della lingua inglese a livello almeno B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER);
  • essere in possesso di un diploma di laurea di primo o secondo livello, o di un diploma di laurea vecchio ordinamento, o di un titolo equipollente conseguito all’estero;
  • avere un’idea imprenditoriale da sviluppare;

Per poter conseguire l’assegnazione della borsa di studio, il candidato deve essere in possesso di tutti i requisiti previsti dal bando.
Il valore del beneficio assegnato (borsa di studio) viene corrisposto dall’Istituto direttamente all’ateneo convenzionato.

L’interessato deve richiedere, se non lo ha già fatto, l’iscrizione alla Banca dati dell’INPS Gestione Dipendenti Pubblici.
Lo studente interessato deve inviare la domanda all’INPS attraverso il servizio dedicato online, con le modalità indicate nel bando di concorso.

Aggiornata il: 
17/12/2018 - 17:42