Rettifiche dati anagrafici e di stato civile

Domanda: 

E' possibile in caso di errori richiedere una rettifica dei dati anagrafici o dello stato civile?

Risposta: 

Il cittadino che riscontra errori nei propri dati anagrafici o di stato civile dve segnalare l’incongruenza all'Ufficio Anagrafe o all'Ufficio di Stato Civile. L'Ufficio ha l'obbligo di provvedere ad accogliere la richiesta di rettifica di dati erroneamente certificati.

La richiesta può esser fatta oralmente direttamente presso lo sportello, consegnando il certificato dal quale sono rilevabili gli errori (certificato comprovante la variazione richiesta) ed allegando, se richiesto, un documento di riconoscimento. Nel caso di diniego ad evadere la richiesta orale, occorre svolgere un'istanza scritta di rettifica, indirizzandola allo stesso Ufficio ed allegando i predetti documenti.

La richiesta di rettifica non necessita di marche da bollo o spese aggiuntive (non è prevista alcuna contribuzione).

Per ulteriori approfondimenti: Approvazione del nuovo regolamento anagrafico della popolazione residente (Decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, n. 223) e Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa (Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445).

Aggiornata il: 
07/11/2017 - 16:54