Richiesta di assegno integrativo per lavoratore in mobilità

Domanda: 

Come fare richiesta di assegno integrativo per lavoratore in mobilità?

Risposta: 

I lavoratori in mobilità che accettano un lavoro a tempo pieno e indeterminato con una retribuzione inferiore a quella del rapporto di lavoro che ha determinato la mobilità possono richiedere un assegno integrativo che copre la differenza tra la retribuzione precedente e quella successiva all'entrata in mobilità.

L’assegno integrativo può essere corrisposto per massimo 12 mesi e comunque non oltre la data in cui scade il trattamento di mobilità.

La domanda si presenta online sul sito Inps attraverso il servizio dedicato. Per l'accesso ai servizi online è necessario il possesso di un codice PIN rilasciato dall'Inps oppure di una identità SPID o di una Carta Nazionale dei Servizi (CNS).
In alternativa, è possibile utilizzare uno dei seguenti canali:

  • Contact Center - attraverso il numero 803164 gratuito da rete fissa o il numero 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico;
  • Patronati – attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.
Aggiornata il: 
25/07/2017 - 10:30