Sanzioni previste per il superamento dei limiti di velocità su strade e autostrade

Domanda: 

Quali sono le sanzioni previste per il superamento dei limiti di velocità su strade e autostrade?

Risposta: 

Le sanzioni in sintesi:

  • fino a 10 km/h in più rispetto al limite - sanzione pecuniaria compresa tra 41 e 168 euro;
  • oltre 10 km/h e fino a 40 km/h in più - sanzione pecuniaria compresa tra 169 e 680 euro;
  • oltre 40 km/h e non oltre i 60 km/h - sanzione pecuniaria tra 532 e 2.127 euro, dalla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi;
  • oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità è punito con una sanzione pecuniaria compresa tra 829 e 3.316 euro, dalla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da sei a dodici mesi. In caso di recidiva in un biennio è disposta la revoca della patente di guida.

Queste sanzioni sono aumentate per i neopatentati e per i conducenti professionali.

La Polizia di Stato rende note le strade dove sono operativi, giorno per giorno, gli strumenti di controllo della velocità. Un modo per invitare gli automobilisti a moderare la velocità, rispettando i limiti, per prevenire gli incidenti. Ogni lunedì - per tutti i giorni della settimana in corso vengono pubblicati regione per regione i tratti di strada sui quali sono collocati gli autovelox mobili della polizia stradale.

Ricordiamo i limiti attuali:

  •     sulle autostrade: 130 chilometri orari, scendono a 110 km/h in caso di maltempo.
  •     sulle strade extraurbane principali: 110 chilometri orari, 90 km/h in caso di maltempo.
  •     sulle strade extraurbane secondarie e locali: 90 chilometri orari
  •     in città il limite è di 50 chilometri orari; 70 in alcuni tratti espressamente segnalati.

Riferimenti normativi: Decreto Legislativo del 30 aprile 1992, n. 285 "Nuovo Codice della Strada" (articolo 142).

 

 

 

    Aggiornata il: 
    11/04/2017 - 14:18