Stranieri in Italia : permesso di soggiorno per affari, studio e visita

Domanda: 

Ai fini dell'ingresso in Italia per motivi di turismo, affari, visita e studio è necessario richiedere il permesso di soggiorno?

Risposta: 

Tutti i cittadini che non appartengono ai Paesi dell'Unione Europea, possono entrare in Italia presentando il passaporto e, nei casi in cui è richiesto, il visto rilasciato nel loro Paese di provenienza.

Una volta in Italia richiederanno il permesso di soggiorno che avrà motivazione uguale a quella descritta sul visto.

Non va richiesto il permesso qualora il soggiorno per affari, turismo, visita o studio sia inferiore a tre mesi.

I cittadini dell'Unione europea non hanno bisogno di permesso per soggiornare in Italia.

Aggiornata il: 
26/07/2017 - 14:44