Deterioramento delle targhe del veicolo

Domanda: 

Cosa fare in caso di deterioramento di una o entrambe le targhe?

Risposta: 

In caso di distruzione di una o di entrambe le targhe è necessario richiedere la reimmatricolazione e la reiscrizione al PRA del veicolo.

Tali operazioni vengono effettuate attraverso la procedura di Sportello Telematico dell'Automobilista (STA).

Occorre presentare:

  • fotocopia di un documento di identità/riconoscimento dell'intestatario;
  • targa o targhe deteriorate;
  • carta di Circolazione;
  • modello di richiesta di reimmatricolazione al Dipartimento dei Trasporti Terrestri (in distribuzione presso tutti gli STA);
  • modulo di richiesta di rinnovo di iscrizione al PRA - Modello NP2 - su cui indicare il codice fiscale dell'intestatario, stampabile dal sito o in distribuzione gratuita presso gli STA degli uffici provinciali ACI (PRA) e degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC)
  • certificato di proprietà;
  • denuncia di smarrimento, furto o distruzione delle/a targhe/a resa alle autorità di Polizia o dichiarazione sostitutiva di resa denuncia;
  • eventuale targa rimasta;
  • dichiarazione sostitutiva di certificazione di residenza dell'intestatario, qualora la residenza non sia riportata sul documento presentato
  • se l'intestatario è una persona giuridica (società, ente, associazione, etc.): dichiarazione sostitutiva resa dal legale rappresentante per attestare la sede della persona giuridica;
  • se l'intestatario è un cittadino extracomunitario residente in Italia: copia del permesso di soggiorno in corso di validità; oppure copia del permesso di soggiorno scaduto con allegata la copia della ricevuta postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo; oppure fotocopia del documento di identità e fotocopia della ricevuta attestante la presentazione dell'istanza di primo rilascio; oppure copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • se l'intestatario è un familiare extracomunitario di un cittadino dell'Unione Europea residente in Italia: copia della carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione Europea oppure copia della carta di soggiorno permanente per familiari di cittadini europei.

Se la richiesta non è presentata direttamente dall'intestatario del veicolo, occorre una delega alla persona che presenta la richiesta con fotocopia del documento di riconoscimento del delegato.

Per approfondimenti: ACI

Aggiornata il: 
10/04/2017 - 13:32