Truffe informatiche sulla carta di credito

Domanda: 

Constatando addebiti sulla propria carta di credito, a chi rivolgersi per ottenere il rimborso?

Risposta: 

In caso di truffa o di utilizzo illecito della propria carta di pagamento, è possibile contestare gli addebiti e richiedere un risarcimento con la seguente procedura:

  1. telefonare al numero di assistenza dell'istituto emittente per segnalare il fatto e bloccare la carta;
  2. in caso di uso illecito della carta di pagamento (a fronte di furto o smarrimento), è fondamentale sporgere denuncia presso le autorità competenti ed entro pochi giorni inviarne copia all'istituto emittente;
  3. entro 60 giorni dalla data di emissione dell'estratto conto contestato, inviare all'istituto emittente:
  • copia dell'estratto conto contestato;
  • copia fronte/retro della carta di credito se è stata clonata (infatti è importante conservare la carta di pagamento, poiché spesso viene richiesta la sua riconsegna all'Istituto emittente per consentire lo svolgimento dei controlli necessari al fine di stabilire se concedere il rimborso) oppure, in caso di furto o smarrimento, copia della denuncia sporta;
  • un documento scritto recante i motivi della contestazione firmato dal titolare della carta di pagamento (spesso sui siti degli istituti emittenti è presente un modulo scaricabile da compilare e firmare). 

Per approfondimenti: Arma dei Carabinieri

Aggiornata il: 
03/10/2017 - 16:44