Sistema Elettorale

I cittadini dello Stato italiano possono esercitare al diritto di voto tramite la tessera elettorale, documento ufficiale che attesta la regolare iscrizione del cittadino nelle liste elettorali del comune di residenza, unitamente ad un documento di identità valido. Speciali agevolazioni sono previste per chi si trova, anche solo temporaneamnete, nell'impossibilità fisica di recarsi al seggio elettorale.

 

I cittadini dello Stato italiano possono esercitare al diritto di voto tramite la tessera elettorale, documento ufficiale che attesta la regolare iscrizione del cittadino nelle liste elettorali del comune di residenza.

È un documento permanente che deve essere conservato con cura per poter esercitare il diritto di voto in occasione di consultazioni elettorali o referendarie a carattere nazionale.

La consegna è eseguita a cura del Comune, in busta chiusa, all'indirizzo del titolare, ed è constatata mediante ricevuta firmata dall'intestatario o da persona con lui convivente.

In occasione di ogni consultazione elettorale o referendaria, per poter esercitare il diritto di voto l'elettore deve presentare al seggio di appartenenza la propria tessera elettorale unitamente ad un documento di identificazione.

In caso di smarrimento o furto della tessera elettorale, il comune rilascia un duplicato previa domanda corredata della denuncia presentata ai competenti uffici di pubblica sicurezza. In caso di deterioramento della tessera, si può richiederne un duplicato presso l'Ufficio Elettorale del comune di residenza.

In occasione delle consultazioni elettorali, gli scrutatori sono scelti dall'apposito Albo comunale cui sono iscritti i cittadini che hanno presentato specifica domanda. Sono escluse alcune categorie tra cui  i dipendenti del Ministero dell'Interno, Poste e Telecomunicazioni , Trasporti, e i membri delle Forze armate.

I disabili intrasportabili (anche temporanei e/o malati) possano essere ammessi al voto domiciliare.  Per avere tale possibilità il cittadino dovrà inviare una richiesta scritta all'ufficio elettorale del comune nelle cui liste elettorali è iscritto.

I risultati delle consultazioni elettorali sono resi disponibili dal Ministero dell’Interno attraverso l'Archivio Storico delle Elezioni, ove sono pubblicati sia gli aggregati complessivi che il dettaglio dei singoli comuni e, per l'estero, dei singoli consolati.

Si ricorda infine che la non partecipazione alle elezioni, anche qualora ripetuta,  non comporta esclusione dal diritto di voto.

Per approfondimenti consultare le schede di dettaglio:

Smarrimento della tessera elettorale

Composizione seggio elettorale: cause di esclusione

Nomina scrutatori di seggio elettorale

Scrutatore di seggio elettorale

Voto domiciliare

Diritto di voto

Risultati delle consultazioni elettorali italiane all'estero

Aree tematiche: